Un’aquila generosa e intelligente è la protagonista di questa storia, che come sempre si interrompe sul più bello per lasciare liberi tutti di scrivere il proprio finale.

C’era una volta una aquila maschio che amava molto la sua casa, perché era in cielo ed era il sole!
La casa era molto calda e bella perché la camera da letto era al centro e le altre stanze erano tutto intorno, sui raggi…
L’aquila maschio aveva un grandissimo desiderio: siccome la sua casa era molto piacevole
perché tanto calda, avrebbe voluto che anche tutti gli abitanti della Terra potessero stare bene al caldo…
Quando però mandava del calore ai suoi amici sulla Terra succedeva un vero guaio.
La sua casa diventava surgelata come un freezer e lui iniziava a tremare dal freddo!
Igol, che era il nome dell’aquila maschio, doveva assolutamente risolvere il problema.
Per questo si mise a leggere un sacco di libri sul caldo e sul freddo e…

Continua anche tu la storia come hanno fatto i ragazzi dell 1C della scuola Falcone Borsellino di Milano al laboratorio!

Un grazie speciale a Alessandra Bruno, illustratrice.