– Scrivere è impegnativo perché è una cosa solitaria. Che tu sia un perfetto sconosciuto o uno scrittore famoso, devi chiuderti da solo in una stanza e scrivere –
Ospite alla Grande Fabbrica delle Parole, stamane lo scrittore Matteo B. Bianchi ha incontrato i bambini della 5°A della scuola Nazario Sauro di via Vespri Siciliani.
Si è parlato di scrittura, di libri e di plagio (sì sì, proprio di plagio) e per chiudere in bellezza, ispirati dagli spunti di Matteo, i bambini hanno scritto un racconto dal titolo Furto a scuola.
Prossimamente sul nostro sito, l’intervista integrale dell’incontro
Foto Matteo B. Bianchi Labo
Matteo B. Bianchi, scrittore, autore televisivo e sceneggiatore, ha pubblicato i romanzi Generations of love (1999), Fermati tanto così (2002), Esperimenti di felicità provvisoria(2006) per Baldini Castoldi Dalai Editore. Nel 2008 ha curato con Giorgio Vasta il Dizionario Affettivo della Lingua Italiana (Fandango). Ha scritto programmi per la radio (Dispenser, Radio Due Rai) e la tv (Very Victoria, MTV; Very Victoria, La7; Quelli che il calcio). Tiene il blog www.matteobblog.blogspot.com e dirige online la sua rivista di narrativa Tina www.matteobb.com/tina. Il suo ultimo romanzo è Apocalisse a domicilio, Marsilio Editore 2010.